La società Swiss Privacy Foundation si impegna per la protezione della privacy digitale, per la libertà d'opinione e di riunione e per l'accesso libero alle informazioni. Offriamo workshop orientati alla prassi, istruzioni e servizi appositi a disposizione libera.

Introduzione

Una società libera e democratica deve sempre essere in grado di svilupparsi e di innovarsi. Per questo ci vuole spazio per controversie ed esperimenti. É importante che l'individuo nella società possa svilupparsi il più libero e disinvolto possibile. Di questo rispondono i nostri diritti fondamentali garantiti dalla costituzione.

Il diritto di manifestazione della propria opinione, senza che ne risultano disvantaggi, protezione della privacy, libertà di riunione e avere libero accesso alle informazioni toccano sempre più la società digitale. Formano anche la base della autodeterminazione sulle informazioni e della privacy. Finché non ci sia contrariamente una legge dello stato o i diritti di altri, la Swiss Privacy Foundation si adopera affinché ognugno/a mantenga il diritto e la possibilità di decidere personalmente quali informazioni vuole rivelare riguardo alla sua privacy.

Intenzione

La Swiss Privacy Foundation si occupa sopratutto degli aspetti pratici della Privacy. Rispondiamo che non solo abbiamo il diritto della autodeterminazione sulle informazioni, ma che possiamo anche esercitarlo. Nel centro delle nostre attività si trovano vari workshop orientati alla prassi come pure istruzioni e l'esercizio dei servizi conformi ai server. Le tematiche offerte spaziano dal "navigare lasciando poche traccie" fino al "navigare anonimo" e da "codificare dati ed email" fino al "evitare censura del Internet e bloccaggio".
 
I workshop regolari per la autodifesa digitale vengono diretti agli interessati locali, organizzazioni varie e scuole. I servizi, per esempio Tor-server, permettono di navigare in modo anonimo e di pubblicare informazioni anche dove c'è censura. Nei paesi controllati rigidamente e specialmente nei paesi autoritari/repressivi, che diventano sempre di più, come la Cina, l'Iran, il Cuba, la Corea del Nord, i Paesi dell'Arabia Saudita, la Turchia, il Nepal oppure le Maldive.
 
Inoltre vogliamo promuovere la collaborazione e lo scambio con degli esperti, con giornalisti/e, con organizzazioni per i diritti fondamentali e diversi partiti. La Swiss Privacy Foundation é membro della fondazione della Digitale Gesellschaft (letterale "Società digitale") in Svizzera.

Situazione

La siocetà esiste dall'inizio dell 2010. Parte dei membri della fondazione sono fra l'altro vari esperti di sicurezza IT e della rete, un membro del parlamento del cantone Argovia, il presidente del partito pirata ed un giurista e collaboratore di un responsabile per la protezione dati cantonale.
 
Diversi workshop di aikido digitale sono già stati tenuti ed altri sono progettati. La società conduce parecchi Tor-Exit-Nodes, Tor-Bridges e DNS-Server ridondanti senza censura. Altri servizi verranno messi online nei prossimi mesi.
 
Gli uffici delle imposte hanno riconosciuto pubblica utilità alla Swiss Privacy Foundation e ne hanno disposto la detassazione.. Quindi tutti i contributi volontari (donazioni) per la società possono essere fiscalmente detratti.
 
Chi vuole diventare attiva/o e/o membro, é benvenuta/o. Le indicazioni necessarie si trovano sulla pagina riguardando l'appartenenza. La quota annuale é di CHF 35.- per persone naturali e di CHF 100.- per persone giuridiche. Chi "solo" vuole essere al corrente, puo volentieri annunciarsi a noi tramite il sito contatto.

Swiss Privacy Foundation  02.05.2014   Creative Commons Namensnennung-Weitergabe unter gleichen Bedingungen 4.0 Lizenz